• '
    '

Cos’è la floriterapia

I fiori di Bach

Il dottor Bach aveva un sogno: che le sue essenze diventassero parte integrante delle farmacie di ogni famiglia.

floriterapiaUn metodo di cura semplice e naturale, accessibile a tutti.

E’ stato scoperto agli inizi del 1900 dal medico inglese Edward Bach (famoso immunologo di quel tempo) che aveva intuito come la psiche del paziente fosse determinante nella cura di qualsiasi malattia. Egli riteneva infatti che la malattia fosse il risultato dello squilibrio tra corpo, anima e mente. I rimedi da lui scoperti vanno quindi a liberare i blocchi energetici causati dallo squilibrio creato dalle emozioni negative in cui vive la persona, come ad esempio tristezza, rabbia, tensione, paura, stanchezza, ecc. E’ una cura assolutamente naturale e in grande armonia con le leggi della natura.
Infatti i rimedi floreali vengono preparati riempiendo una ciotola d’acqua purissima, lasciandovi cadere le corolle direttamente dallo stelo, esponendole al sole per qualche ora e poi il tutto viene filtrato e miscelato con del Brandy. Oppure si utilizza lo stesso procedimento ma portando ad ebollizione l’acqua con le corolle, quando i fiori di certi alberi fioriscono nelle stagioni dove il sole non è ancora abbastanza caldo per trasmettere l’informazione energetica all’ acqua.

Più precisamente si tratta di 38 essenze floreali, ognuna delle quali agisce su un’emozione particolare, che corrispondono agli archetipi della personalità umana. Bach stesso le ha suddivise in 7 categorie : paura, incertezza, insufficiente interesse per il presente, solitudine, ipersensibilità alle influenze e alle idee, disperazione e preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri.

Ogni rimedio è tratto da un fiore molto comune che si trova in natura in grandi quantità e che tutti conosciamo, ad esempio: il castagno, il faggio, la rosa canina, il larice, la cicoria selvatica, la vite selvatica, il melo selvatico, ecc. Da come vive la pianta, dal suo habitat, dalle sue caratteristiche possiamo anche capire su quali aspetti della personalità agirà questo specifico rimedio.

Le analogie sono veramente sorprendenti, ad esempio: il fiore del castagno (Sweet Chestnut), simile a dei fuochi d’artificio di un colore giallo intenso, riporta la luce e la gioia nei momenti di grande sconforto (quando si sta soffrendo molto durante gli avvenimenti duri della nostra vita nei quali non si riesce più a intravedere la luce), oppure Impatiens (non mi toccare, della famiglia dei “ fiori di vetro”), che quando viene toccato spara i semi, ci illustra il carattere impulsivo ed esplosivo della personalità impaziente che scatta ed è irascibile.

Le essenze floreali aiutano a riarmonizzare tratti disarmonici del carattere, disagi psicologici e disturbi fisici di origine psicosomatica. L’azione dei rimedi riequilibra i nostri stati d’animo negativi ristabilendo la qualità opposta, ad esempio prendendo Mimulus ritroveremo il coraggio per affrontare la paura di volare, di certi animali, di parlare in pubblico ecc.. Sweet Chestnut non sopprimerà la tristezza e il dolore ma attiverà la frequenza vibratoria che ci infonderà fiducia nella vita e forza d’animo. E così di seguito. Le 38 essenze vengono assunte sotto forma di gocce, di solito 4 gocce almeno 4 volte al giorno direttamente in bocca con l’aiuto di una pipetta; si utilizza un flacone da 30 ml che dura circa tre settimane.
Ogni cura è personalizzata perché i fiori vengono miscelati tra loro a seconda della personalità e degli stati negativi che devono essere riequilibrati. Non esiste una cura standard. Esiste il rimedio d’emergenza (Rescue remedy ), un composto già pronto di cinque essenze, che viene utilizzato nei momenti di grande tensione emotiva improvvisa a causa di eventi traumatici tipo del incidenti, brutte notizie ecc. Il Rescue Remedy esiste anche sotto forma di crema. Il dottor Bach aveva un sogno: che le sue essenze diventassero parte integrante delle farmacie di ogni famiglia perché era convinto che “chiunque è in grado di utilizzarle”. Egli sperava che un giorno diventasse pensiero comune dire “ho fame mangio, ho paura prendo Mimulus”.


FRASI DI EDWARD BACH

"Questo sistema di cura, [...] ha il potere di guarire, e la sua semplicità permette di impiegarlo in casa. Ed è questa semplicità, congiunta alla sua azione curativa totale ad essere tanto meravigliosa. Non c’è bisogno di nessuna scienza, di nessuna conoscenza al di fuori dei semplici metodi qui descritti, e coloro che trarranno il più grande profitto da questo dono di Dio sono quelli che persevereranno in tutta la sua purezza, libero da scienza e da teorie perché tutto in Natura è semplice. E conserviamo sempre nel nostro cuore la gioia e la gratitudine perché il Grande Creatore di tutte le cose, nel suo Amore per noi, ha posto nei campi le erbe che ci guariscono."

Tratto dal sito www.fioridibach.ch