Il sito  utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su ACCETTO puoi continuare. Grazie

Daniela Temponi - Biografia

Daniela Temponi naturopataSpecialista in discipline olistiche

Io sono Daniela. Sono nata nel 1960 vicino a Brescia, in quella che allora era “la campagna”. Lì affondano le mie radici, l’amore per la terra, il senso di libertà vissuto in quegli anni quando ero la ribelle della mia famiglia: già allora si intravedeva nel mio carattere un sentire diverso, un andare sempre controcorrente, adesso potrei chiamarlo”il mio daimon”. Nei miei studi, nella mia vita privata, nelle mie amicizie, nei lavori, tanti!!!, che ho svolto, c’era una costante ricerca di colmare il vuoto enorme dentro di me, di dare risposte a domande che non osavo mai formulare. Come per molti di noi, ci sono voluti anni e tante esperienze prima di iniziare a colmare quel vuoto e a trovare alcune risposte. Gli studi al Liceo Linguistico mi hanno messo su strade secondarie, ma io ero sempre alla ricerca d’altro. In quegli anni ho fatto tanti lavori ma il più significativo di tutti è stato senz’altro con il mio ingresso nel mondo della moda: in questo modo una parte di me ha potuto esprimersi, pur con difficoltà, ed in quegli anni ho imparato senza nemmeno rendermene conto. Poi, un giorno, decisi che quell’esperienza era per me ormai terminata: come se fossi uscita da una lunga prigione mi sono presa, per la prima volta a 46 anni, un anno “sabbatico”, e ho svolazzato qua e là annusando tanti fiori!!!

Poi la svolta: nel 2007 mi iscrivo al Corso triennale di Naturopatia di Riza Psicosomatica, a Milano. E’ stato l’inizio di un periodo che mi ha segnato profondamente, l’inizio di un cammino verso l’unica ricerca veramente importante della mia vita, quella alla conoscenza di me stessa e del mio mondo interiore finora ignorato, o solo sfiorato. Ho seguito vari corsi. Il primo, sul Comportamento alimentare, mi ha aperto le porte sul mondo dell’alimentazione e di cosa sta alla base degli squilibri alimentari e non solo: piano piano ho sentito emergere degli aspetti di me che non conoscevo, dei talenti che non sapevo di possedere. Quasi per gioco ho iniziato, insieme ad un’amica, ad occuparmi di cibo, a cucinare in modo sano e naturale per me e le persone che mi circondano. Sempre per gioco cucinavo pranzetti, facevo marmellate, preparavo dadi vegetali profumati con erbe aromatiche, usavo oli essenziali al posto del profumo e leggevo di tutto sul cibo, sui suoi effetti sulla salute, sui suoi aspetti sociali e ricreativi e, con una piccola spinta, ho fatto di questo mio interesse particolare, un progetto che si sta concretizzando e ancora evolvendo: imparare la cucina naturale. Partendo da un corso che ho tenuto sulla cucina naturale e le sue applicazioni pratiche, ho poi accettato la sfida di affiancare una cuoca nel suo lavoro presso un noto Istituto dedicato alla bellezza nella mia città, dove avevo a disposizione mezzi e un’apertura verso le nuove idee di cui mi faccio portatrice. Ancora svolazzo da un fiore all’altro, e in questo modo ho potuto arricchire il mio carniere di tanti fiori diversi: la mia passione per i profumi, mi ha portato verso l’Aromaterapia, alle sue applicazioni classiche per curare piccoli disturbi ma anche in cucina per profumare un dolce o una marmellata, per la bellezza del proprio corpo usando gli oli per correggere piccoli inestetismi, nel giardino per affrontare in modo naturale l’invasione di un insetto un po’ troppo vorace, o semplicemente per creare mille profumi sempre diversi per noi e l’ambiente in cui viviamo. Il mio interesse verso l’interiorità, ma affrontato da una prospettiva che fosse adatta a me, capace di stimolare il mio desiderio di esplorare sempre nuove vie, mi ha portato verso l’Enneagramma, un’antica disciplina la cui origine si perde nella notte dei tempi, e che mi ha dato la possibilità di scoprire nuovi orizzonti per sondare le profondità della nostra personalità.
Tramite docenti esperti di quest’arte sto imparando come trasformare una debolezza in un punto di forza, a portare la mia pianta a fiorire e a dare frutti al momento giusto. Il mio cammino in questa nuova avventura è entusiasmante e so che è la strada giusta per me e quello che desidero fare più di ogni altra cosa è condividere con voi tutto ciò di cui ho fatto e farò esperienza.